fbpx Passa al contenuto

Menu

News

Grazie per mantenere viva la nostra preziosa Italia: lettera ai veri Absolute Stakeholders

marzo 27, 2020

In questo momento di grande preoccupazione e sofferenza per il nostro Paese, e per moltissimi altri nel mondo, abbiamo letto notizie contraddittorie e spesso malinformate avvicendarsi nei media, e nei passaparola che spontaneamente ci coinvolgono. In tutta questa confusione, il nostro pensiero si rivolge a chi appartiene alla famiglia Absolute, i nostri collaboratori, i nostri concessionari, i nostri fornitori e consulenti, coloro che – con una parola a volte abusata – sono i veri stakeholders di Absolute.

Absolute ringrazia tutti voi, tutti coloro che hanno lavorato e stanno lavorando per – e con – Absolute, mentre il proprio animo è certamente turbato. La vostra dedizione è per noi importante, un gesto di vitalità e non di semplice sopravvivenza, soprattutto quando essere vitali e dinamici è il migliore impegno per vivere e dare vita, alla propria azienda, alle proprie famiglie, alla società e al Paese.

Questa può sembrare, anzi può essere una visione retorica, e forse lo sarebbe in condizioni di “normalità”: ma oggi il Paese è attraversato da problemi complessi, la cui soluzione non è data in un’unica “pillola”, in un’unica decisione o azione, ma che si può costruire solo con l’operato tenace e incessante di molti, di tutti. Ecco che i gesti della quotidianità fanno la differenza.

Absolute non produce beni essenziali per la sussistenza delle persone. Ma Absolute, come ogni altra azienda sana, equilibrata e onesta, è essa stessa un bene di sussistenza per il Paese, nel proprio piccolo – si intende, ma con la consapevolezza che sono le tante piccole gocce di pioggia a ingrossare i fiumi. E questo bene, l’esistenza e il fiorire di Absolute, e di tutti i suoi stakeholder – così come l’esistenza e il fiorire di ogni altra piccola/grande impresa sana, equilibrata e onesta – è un bene che il Paese si merita, se lo meritano i nostri concittadini, i nostri famigliari.

Ma c’è di più. Proprio nei momenti bui nella vita di un popolo – e oggi quel popolo è il genere umano – ciò che ci rende umani e ciò che motiva ogni nostra azione per il bene comune sono proprio le cose cosiddette “superflue”, la nostra identità culturale, l’arte, la poesia, la musica, ed è la loro inessenzialità che ci identifica come umani, Europei, Italiani, Piacentini.

Nella lotta contro un nemico subdolo e invisibile com’è un virus, la motivazione più forte dopo la sopravvivenza individuale è proprio la conservazione dell’identità: noi siamo qui, ci siamo e ci resteremo, anche per ascoltare Verdi, per vedere Brunelleschi, per leggere Leopardi, per degustare un buon Gutturnio, e anche per ammirare uno yacht che solca il nostro mare.

Ecco perché ringraziamo tutti voi membri della famiglia Absolute, i collaboratori, i concessionari, i fornitori e consulenti: perché nel nostro piccolo possiamo mantenere viva una parte della nostra preziosa Italia, una parte che ci piace orgogliosamente sbandierare come “made in Italy”.

Grazie di cuore.
Absolute SpA

Share

shareCreated with Sketch.